Home: A spasso per il Salone del Gusto

Il Salone del Gusto giunge alla sua ottava edizione, consacra in maniera compiuta la propria vocazione internazionale e si afferma come un momento centrale nel calendario di chiunque al mondo abbia a cuore il cibo.

Insieme a Terra Madre , con la quale costituisce ormai due parti inscindibili e interconnesse che dialogano fittamente tra di loro, il Salone del Gusto è forse l'unico luogo al mondo dove contadini e artigiani, il mondo della cultura accademica e i cuochi, grandi cultori dell'enogastronomia e "semplici" neofiti si possono incontrare, dando vita a scambi e amicizie.

All'interno del Salone è possibile visitare differenti aree:
Mercato con la seguente suddivisione:
mercato italiano nel padiglione 2 e 3
mercato di tutto il mondo nel padiglione
Slow Food associazione no-profit che promuove un cibo buono e di qualita'.

Mercato

Un volto nuovo per il cuore del Salone del Gusto, dove il rapporto tra cibo e territori si esprime in modo immediato e tangibile: la suddivisione degli espositori non segue infatti più le vie tematiche ma l'origine e la produzione degli alimenti.

Presidi Slow Food

Il Salone del Gusto, come sempre, è la vetrina del più importante progetto di Slow Food a sostegno dei piccoli produttori: i Presìdi. Distribuiti all'interno del Mercato e divisi per area geografica, potete trovare oltre 200 stand (individuabili dal colore arancione) con formaggi, salumi, pani, dolci, ortaggi, cereali e mieli tutelati da Slow Food.

Enoteca

Il vino è geografia, nel senso più ampio del termine. Conoscere il vino, parlarne e assaggiarlo vuole dire entrare in contatto oltre che con il gusto con un mondo fatto di luoghi, paesaggi e persone, in sostanza di territori.

Cucine di strada

Mangiare cibo in strada, preparato sul momento da venditori ambulanti, è pratica abituale per milioni di persone in tutto il mondo. Anche in Italia è ben radicata in tutte le regioni che hanno un loro cibo caratterizzante che unisce tradizione, freschezza e stagionalità.

Cocktail Bar

Uno staff di barman professionisti, condotto da Dom Costa (Liquid di Alassio) e Tommaso Cecca (Trussardi Café di Milano), ospita nel Cocktail Bar nel padiglione 1 i migliori bartender da tutto il mondo – tra cui Salvatore Calabrese, Agostino Perrone, Chris McMillian, Julio Bermejo – e corsi di formazione sulla storia del bere miscelato e tanto altro ancora. In collaborazione con la Velier di Genova.